Come scegliere una cerimonia di Ayahuasca sicura

Prima di descrivere i passi che puoi fare per darti la migliore opportunità di avere una cerimonia con ayahuasca sicura, dobbiamo capire che fino a veramente poco tempo fa, l’Ayahuasca (Banisteriopsis caapi) era usata solo nelle comunità amazzoniche. La pianta non aveva mai lasciato la giungla. Era somministrata dagli sciamani (taita) che guadagnavano il rispetto della loro comunità dedicando la loro intera vita alla cura degli altri. I curanderi ereditavano questa posizione all’interno della comunità dai propri parenti più anziani, che gli passavano le loro conoscenze attraverso un rigoroso processo di apprendistato. I segreti su come trovare, raccogliere, preparare e curare con la medicina erano passati nel corso degli anni e a volte decenni, e i giovani apprendisti non somministravano la pianta in cerimonia fino a che i loro sciamani anziani non li dichiaravano pronti.

Questi gruppi hanno riverito la pianta per la sua capacità di guarire la psiche, la mente, le emozioni e il corpo spirituale, e per la capacità di connettere chi beve, e la comunità come un tutto, con in divino. Era, e ancora è in molti casi, il primo strumento per assicurare alle comunità salute, armonia nelle relazioni familiari, comprensione del ruolo dell’uomo come una parte dell’ambiente naturale circostante, e una pratica spirituale positiva ed elevatrice.

Oggi, molte persone non dell’Amazzonia, provenienti da tutto il mondo, stanno cercando l’Ayahuasca come un’alternativa medica, ma sfortunatamente non incontrano il tipo di curanderi dedicati alla pura medicina, che possono fornire questa guarigione. E’ persino possibile che incontrino guaritori e forme della medicina che sono pericolose e non sane. Da quando l’ayahuasca è stata lentamente portate fuori dalla giungla, e il turismo da Ayahuasca è aumentato, sciamani ciarlatani che si comportano come freddi uomini d’affari hanno cominciato ad attirare i turisti in centri nella giungla, o in case nelle aree urbane, solo per fare i soldi o truffare i curiosi e inesperti bevitori.

Le persone non native inoltre, sfortunatamente, cercano l’Ayahuasca per allucinarsi. Cercare la visione per amore della visione è un approccio irrispettoso ad una pianta e una tradizione ancestrali che meritano riguardo. Se invece state cercando l’Ayahuasca per un’intenzione genuina o per favorire l’auto-esplorazione, raggiungere la conoscenza di sé, e ricevere la guarigione di cui avete bisogno, per favore leggete i suggerimenti che seguono e metteteli in pratica quando cercate il giusto centro o la giusta cerimonia.

Segni che c’è davvero qualcosa che non va:

  1. Siete adescati per strada, attraverso una pubblicità online, o da qualcuno che non vi conosce. Le persone che vendono anonimamente le cerimonie con le piante sacre devono essere evitate.
  2. Il nome del curandero non è rivelato dalla persona che vi porta alla cerimonia. Voi dovete sapere in che mani state mettendo la vostra vita.
  3. Il lignaggio del curandero non è menzionato, o la persona che vi porta alla cerimonia non lo conosce. Tutti i medici tradizionali dedicati e rispettabili onorano i loro predecessori e fanno sapere da chi sono stati formati. Lo fanno per dare maggior fiducia ai pazienti e per mostrare la propria umiltà (probabilmente la più importante caratteristica di un guaritore con ayahuasca, secondo me). Se non ve lo dicono, chiedetelo.
  4. Non vi viene chiesto riguardo alla vostra recente storia medica. L’Ayahuasca presenta seri rischi per la salute se presa troppo vicino a certi tipi di operazioni chirurgiche, o se presa insieme a farmaci (SSRIs, farmaci per il cuore etc.), droghe, o certi cibi.
  5. Nessuno vi chiede le vostre intenzioni o le ragioni per cui volete usare la pianta. Il gruppo che facilita e il curandero dovrebbero preoccuparsi della vostra salute fisica, mentale, emozionale e spirituale, come anche della catena di eventi che vi hanno portato alla cerimonia. Un guaritore responsabile aggiusterà il dosaggio, e la quantità di potere che metterà nel bicchiere con le sue preghiere, a seconda del vostro stato.
  6. La bevanda contiene altre piante (come la datura) e il guaritore e i facilitatori non vogliono, o non possono, assicurare che è pura. In qualsiasi caso la bevanda dovrebbe contenere solo la liana dell’Ayahuasca (Banisteriopsis caapi), ed alternativamente chacropanga (diplopterys cabrerana) o chacruna (psychotria viridis), le foglie che contengono DMT.
  7. L’Ayahuasca è stata comprata, non è stata cucinata dal curandero che la somministra, o la provenienza dell’Ayahuasca non viene rivelata. La via più sicura per sperimentare l’Ayahuasca è quella di ricevere la medicina direttamente dal curandero che la cerca, la raccoglie e la cucina.
  8. Altre sostanze o droghe sono permesse durante la cerimonia. Le cerimonie tradizionali includono l’uso del tabacco per pregare e curare, ma nessun’altra sostanza o droga. L’unica eccezione potrebbe essere all’interno dei rituali di Santo Daime, ma non conosco abbastanza per parlare di questo.
  9. Lo spazio cerimoniale non è tenuto bene, come un tempio di cura meriterebbe. La sporcizia è una cosa: la presenza di ragnatele è un’altra.
  10. Lo stesso guaritore / cerimoniere non sembra molto in salute o non ha un aspetto presentabile. I guaritori rispettabili e raccomandabili si lavano sempre, si vestono in maniera appropriata e, in generale, trasudano un senso di benessere per onorare lo Spirito della medicina, lo spirito del territorio, dei loro antenati, e per dare fiducia a chi beve.
  11. Ci sono comportamenti sessuali durante la cerimonia. I partecipanti non si dovrebbero toccare l’uno con l’altro, baciare etc. durante la cerimonia. In molte tradizioni, uomini e donne sono separati gli uni dagli altri.
  12. L’Ayahuasca viene venduta nella cerimonia o in casa del guaritore. L’Ayahuasca non dovrebbe mai essere venduta, men che mai a persone che non hanno passato il lungo processo di addestramento richiesto per somministrare in modo sicuro l’Ayahuasca. Come nota a margine, l’Ayahuasca non dovrebbe mai essere presa senza la supervisione di un guaritore esperto.

Qualcosa non va molto bene se:

  1. Nessuno vi ha chiesto della dieta. Il cibo che mangiate per una settimana o più, prima della cerimonia di Ayahuasca, può determinare come va la vostra esperienza. Questo dovrebbe essere una preoccupazione delle persone che facilitano la cerimonia e del guaritore.
  2. Il curandero ha un contatto fisico eccessivo con i membri del sesso opposto, oppure un contatto troppo fisico con i partecipanti in generale. Le energie si scambiano con il contatto, e guaritori dedicati preparano se stessi per giorni per essere pronti energeticamente a curare gli altri, durante la cerimonia di ayahuasca. Un eccesso di abbracci o di contatto con gli altri è un segno di irresponsabilità, o peggio.
  3. Non c’è menzione del ciclo mestruale delle donne. In certe tradizioni Amazzoniche le donne con il ciclo non partecipano alla cerimonia. In altre puoi partecipare ma il curandero deve fare delle preghiere speciali alla medicina per poter lavorare con questa persona. Non importa la situazione, se siete una donna, dovresti venure interrogati circa il vostro ciclo.
  4. I fluidi prodotti durante la purga non vengono rimossi dallo spazio cerimoniale. Se qualcuno purga (vomita), questo materiale contiene energie negative sia per l’individuo che per gli altri. La purga dovrebbe accadere fuori dalla maloca (la yurta cerimoniale), o dovrebbe essere rimossa nel più breve tempo possibile.
  5. Il curandero ha molte partner sessuali, o la sua relazione con la sua/il suo partner non è sana. L’Ayahuasca è una pianta delicata che assorbe le energie circostanti, e i curanderi responsabili sono sessualmente responsabili e trattano le loro partner con rispetto. L’armonia circonda ed emana da queste persone, nondimeno nelle loro relazioni intime.
  6. Le persone sono autorizzate a lasciare la cerimonia e vagare intorno, durante gli effetti della medicina. Il curandero dovrebbe essere preoccupato per la sicurezza dei partecipanti e dovrebbe sapere che chi assume ayahuasca non dovrebbe sfuggire alla sua supervisione durante la cerimonia.
  7. La cerimonia non è condotta in linguaggio tradizionale me in inglese, spagnolo o altre lingue non Amazzoniche. I curanderi dovrebbero essere stati istruiti nel giusto modo e per il giusto tempo, durante il quale dovrebbero aver imparato le canzoni (ikaros, conjuros) nella lingua amazzonica del luogo dove si sono formati. Il guaritore dovrebbe usare una lingua diversa solo per comunicare con i partecipanti quando necessario.
  8. Il curandero conduce una vita sontuosa e lussuosa. Vivere come una parte della natura, e lavorare a contatto con la terra, sono prerequisiti per essere capaci di curare con l’Ayahuasca. Eccessivi possedimenti materiali possono essere indicativamente un problema. I curanderi non curano per fare i soldi, curano per curare.

Altri suggerimenti:

  1. Visitate la maloca cerimoniale e la casa del guaritore giorni prima di fare la cerimonia, e constatate chi è, come vi sembra la sua casa, e come si rapporta con le persone del suo ambiente. I curanderi dovrebbero essere disponibili e almeno interessati a chi siete, anche se in alcune culture native potrebbe non essere così.
  2. Non pagate un prezzo oltraggioso per bere medicina. Alcune cerimonie sono fatte sulla base di donazioni, mentre altre hanno un prezzo fisso, ma una singola cerimonia non dovrebbe mai prosciugarvi il conto. Se state scegliendo un centro per ritiri di Ayhuasca, il prezzo dovrebbe essere proporzionale al numero delle cerimonie, alla qualità degli alloggi, del cibo e degli altri servizi offerti.
  3. Guardate il curandero e gli altri membri dello staff negli occhi, e vedete come vi sentite. Fidatevi della vostra intuizione. Se non vi sentite a vostro agio, o se qualcosa vi sembra poco professionale. andate via.
  4. Siate pazienti. Una cerimonia di Ayahuasca può essere sacra e profondamente trasformativa quando è condotta dalla giusta persona, con la giusta intenzione e con la giusta medicina. Ma può anche avere delle conseguenze negativa molto severe, se anche solo una di questi elementi manca. Prendetevi tutto il tempo per trovare il giusto curandero e il giusto posto dove vi sentite a vostro agio, sicuri e pronti a esplorare i più profondi elementi di voi stessi.

Vi auguriamo la miglior fortuna nel trovare un ambiente in cui sperimentare la “liana dello spirito”.

Aho Mitakuye Oyasin (Siamo un’unica famiglia),

The Eagle Condor Alliance Family

 

TRADOTTO DALL’ORIGINALE: http://eaglecondoralliance.com/2016/03/01/how-to-choose-a-safe-ayahuasca-ceremony/

Potrebbe interessarti anche

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Ayahuasca Curandera è un sito senza alcun scopo di lucro, il cui unico intento è poter offrire informazioni obiettive riguardanti l'ayahuasca. Aiutaci a mantenere vivo questo portale, se pensi che stiamo facendo un buon lavoro e se condividi la nostra visione. Offrici un cappuccino! Sarà un grande segno di incoraggiamento.

2 commenti

  1. Ciao grazie x l articolo molto utile, chiedo a titolo informativo se conosci qualcuno per una cerimonia ayauaska a Roma. Ti ringrazio x l attenzione Xenia

    • ayahuasca curandera

      Ciao Xenia, siamo contenti che ti sia piaciuto l’articolo, ma per il resto, mi dispiace non forniamo questo tipo di informazioni. Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *